Argomento: Accumulazione originaria
 

La città deterritorializzata

di GIAIRO DAGHINI

Oggi, della città o della metropoli non possiamo più dare una visione di insieme, o un’immagine che ce la restituirebbe nella sua globalità, nella sua forma urbis. Come del resto avviene anche per il soggetto umano, riterritorializzato nel processo continuo delle sue soggettivazioni, che lo portano fuori dalle ipostasi dell’io.

Accumulation, Exclusion and Hegemony: Capital and Governamentality in the Era of Globalization

di KALYAN SANYAL

Kalyan Sanyal, intellettuale militante ed economista indiano, è di recente morto a Calcutta.

I cani del potere

di SANDRO MEZZADRA

Recensione di Grégoire Chamayou, Cacce all’uomo. Storia e filosofia del potere cinegetico, Manifestolibri, 2010.

Ripensare lo sviluppo capitalistico, di Kalyan Sanyal

Introduzione di SANDRO MEZZADRA e GIGI ROGGERO

1. La nave dei folli, lo «strano battello ubriaco» che fila lungo i fiumi della Renania e i canali fiamminghi ad accompagnare l’aurora della modernità europea nella Storia della follia nell’età classica di Michel Foucault (1963)